Minerva
Minerva

Segnaletica per la sicurezza: cosa bisogna sapere

La sicurezza non ha prezzo. In ogni contesto, che sia lavorativo, domestico o di svago, tutelare l’incolumità di persone e beni è un dovere imprescindibile. In questo compito fondamentale, la segnaletica per la sicurezza gioca un ruolo cruciale, agendo come linguaggio universale per la prevenzione.

Un linguaggio visivo che salva vite

La segnaletica di sicurezza si configura come un vero e proprio linguaggio non verbale, comprensibile a prescindere da barriere linguistiche o culturali. Attraverso simboli e pittogrammi standardizzati, trasmette messaggi chiari e immediati su potenziali pericoli, obblighi da rispettare e divieti da osservare. Questa comunicazione visiva immediata permette di prevenire incidenti, infortuni e persino tragedie, rendendo gli ambienti più sicuri per tutti.

MINERVA ANTINCENDIO SEGNALETICA

Una guida preziosa in ogni ambiente

La presenza di cartelli segnaletici di sicurezza è indispensabile in molteplici contesti:

  • Luoghi di lavoro: per prevenire infortuni e malattie professionali, la cartellonistica sicurezza lavoro deve essere conforme alle normative vigenti e fornire indicazioni precise su pericoli specifici, come quelli elettrici, chimici o meccanici. La mancata osservanza di tali normative può comportare sanzioni amministrative e penali per il datore di lavoro. In Italia, il Testo Unico sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro (D.Lgs. 81/2008) stabilisce l’obbligo di dotare i luoghi di lavoro di adeguata segnaletica di sicurezza.
  • Ambienti pubblici: edifici scolastici, ospedali, centri commerciali e aree urbane in generale necessitano di una segnaletica di sicurezza adeguata per indicare vie di fuga, zone di pericolo (come scale o ascensori) e dispositivi di emergenza. La corretta segnaletica può fare la differenza in caso di situazioni di emergenza, facilitando l’evacuazione ordinata e salvando vite umane. Le normative antincendio, come il DM 10 ottobre 2010, pongono particolare attenzione alla segnaletica di sicurezza in contesti ad alto rischio di incendio.
  • Aree domestiche: anche nelle nostre case, la segnaletica per la sicurezza può fare la differenza, segnalando la presenza di potenziali pericoli come prodotti chimici, scale ripide o pavimenti scivolosi. Soprattutto in presenza di bambini piccoli o anziani, la segnaletica domestica può aiutare a prevenire incidenti domestici. Sebbene non vi sia una specifica normativa per la segnaletica di sicurezza domestica, è consigliabile adottare cartelli generici o pittogrammi per segnalare i pericoli più comuni.
segnaletica per la sicurezza

Scegliere la segnaletica corretta: requisiti imprescindibili

Per assolvere correttamente al suo compito di prevenzione, la segnaletica di sicurezza deve rispettare criteri ben precisi, definiti da normative nazionali e internazionali:

  • Visibilità: i cartelli devono essere facilmente visibili e correttamente illuminati, anche in condizioni di scarsa luminosità. La dimensione e il contrasto dei colori devono essere adeguati all’ambiente di destinazione. Le normative UNI EN ISO 7010 e UNI EN 1123 definiscono i requisiti minimi di visibilità e luminosità per la segnaletica di sicurezza.
  • Comprensibilità: i simboli utilizzati devono essere standardizzati e conformi alle normative vigenti, garantendo una comprensione univoca a tutti, indipendentemente dalla lingua o cultura di appartenenza. In Italia, i simboli di sicurezza devono essere conformi al D.Lgs. 81/2008 e alle normative UNI.
  • Resistenza: i materiali impiegati devono essere resistenti agli agenti atmosferici, all’usura e al vandalismo, per garantire una durata nel tempo e una fruizione ottimale della segnaletica. I materiali utilizzati per la segnaletica di sicurezza devono essere conformi alle normative UNI EN 12308 e UNI EN 12311.
  • Conformità alle normative: la segnaletica per la sicurezza deve essere conforme alle normative vigenti, che stabiliscono specifiche caratteristiche tecniche e requisiti di posizionamento. In Italia, i principali riferimenti normativi sono il D.Lgs. 81/2008 (Testo Unico sulla Sicurezza nei Luoghi di Lavoro) e la UNI EN ISO 7010.
segnaletica per la sicurezza

Posizionamento strategico per un’efficacia ottimale

Oltre alle caratteristiche intrinseche dei cartelli, un ruolo fondamentale per la loro efficacia è giocato dal posizionamento strategico. La segnaletica di sicurezza deve essere posizionata in modo da essere facilmente visibile e percepibile dalle persone a cui è destinata.

Ecco alcuni principi da seguire per un corretto posizionamento:

  • Altezza adeguata: i cartelli devono essere posizionati ad un’altezza tale da essere visibili da persone di diversa statura, in genere tra 1,60 e 1,80 metri dal suolo.
  • Distanza ottimale: la distanza tra il cartello e l’osservatore deve essere tale da permetterne una lettura chiara e agevole. In generale, si consiglia una distanza non superiore a 5 volte l’altezza del cartello.
  • Angolo di visibilità: i cartelli devono essere posizionati in modo da essere visibili da diverse angolazioni, considerando il flusso di persone nell’area.
  • Illuminazione adeguata: in caso di scarsa luminosità o ambienti bui, è necessario prevedere un’illuminazione artificiale adeguata per rendere i cartelli visibili.

Segnaletica di sicurezza: un investimento per la sicurezza di tutti

Investire in una segnaletica di sicurezza conforme alle normative e correttamente posizionata rappresenta un investimento fondamentale per la tutela della salute e la prevenzione di incidenti. La presenza di cartelli chiari e comprensibili può fare la differenza in situazioni di pericolo, facilitando l’evacuazione ordinata di edifici, l’utilizzo corretto di dispositivi di sicurezza e l’adozione di comportamenti adeguati per prevenire infortuni.

Oltre all’aspetto normativo e tecnico, è importante sottolineare il valore umano della segnaletica di sicurezza. La presenza di cartelli ben visibili e comprensibili contribuisce a creare un ambiente più sicuro e confortevole per tutti, trasmettendo un senso di attenzione e cura per la sicurezza di chi frequenta quel luogo.

Ricordiamo che la sicurezza non ha prezzo. Investire in una segnaletica di sicurezza adeguata significa tutelare l’incolumità di persone e beni, creando ambienti più sicuri e vivibili per tutti. Per saperne di più, rivolgetevi con fiducia e tranquillità a noi di Minerva Antincendio: tutta la nostra esperienza e competenza è a vostra disposizione.

Entriamo in contatto

Avete Domande?

Parlateci delle vostre idee e delle vostre necessità. Siamo sempre a disposizione per voi.